Muraless Art Hotel

A 35 minuti di macchina da Piazza delle Erbe (19 km), a Verona, il Muraless Art Hotel di Castel d’Azzano offre la possibilità ai visitatori di dormire nella città di Giulietta, in una camera decorata dai migliori Street Artist italiani e internazionali (di Cristina Risciglione e Renato Corpaci).

Il Muraless Art Hotel di Castel d’Azzano permette agli ospiti di dormire all’interno di una delle sue 94 “opere uniche”.
Continua a leggere

Alta Via della Grande Guerra

L’Alta Via della Grande Guerra, è un percorso lungo 200 km che collega i 4 Sacrari Militari vicentini (Pasubio, Cimone, Asiago, Grappa) attraversando i siti dove si è combattuta la Prima Guerra Mondiale, luoghi della Memoria Nazionale e monito per le generazioni future (dalla redazione).

il Sacrario Militare di Cima Grappa ospita i resti di 22.910 caduti della Grande Guerra di cui 10.295 austroungarici.
Continua a leggere

Rovigo: arte, storia, natura

Molti sono i modi per far conoscere una terra veneta, Rovigo, che fonda le sue radici nel mito, plasmata dal corso dei due fiumi più lunghi d’Italia che ancora oggi ne disegnano le peculiarità, i suoni, i colori…

Michele da Firenze, 1440-1445, terracotta policroma e dipinta, Polittico di Raccano, Raccano di Polesella, Chiesa della Natività della Beata Vergine Maria
Continua a leggere

La Guerra è finita!

La pace non è ancora iniziata. Fondazione Imago Mundi presenta da mercoledì 5 aprile a domenica 17 settembre 2023 presso la sede espositiva Gallerie delle Prigioni a Treviso la mostra La guerra è finita! La pace non è ancora iniziata.

Richard Mosse, Dead Leaves and the Dirty Ground II, 2011, stampa cromogenica digitale. Courtesy dell’artista, carlier | gebauer (Berlin/Madrid) e Jack Shainman Gallery (New York)
Continua a leggere

Strada delle 52 Gallerie

Nel nel marzo 1917 la 33ª Compagnia Minatori, 5º reggimento Genio, iniziò un’impresa titanica che il CAI di Schio ha saputo valorizzare e rendere agibile a tutti i cultori della montagna (di Cristina Risciglione e Renato Corpaci).

Uno scorcio della Strada degli Eroi, che porta al Rifugio Papa e da lì alla Strada delle 52 Gallerie. Nel video, l’intero percorso
Continua a leggere

Porte del Pasubio 1916-2022. Dalla città della guerra al Rifugio Papa

La Sezione di Schio del Club Alpino Italiano e il Comune di Schio presentano “Porte del Pasubio 1916-2022. Dalla città della guerra al Rifugio Papa”, una grande mostra fotografica con oltre trecento immagini dedicata a Porte del Pasubio (di Cristina Risciglione e Renato Corpaci)

2 luglio1922. Inaugurazione del Rifugio Pasubio a Porte (poi rifugio Papa). La folla si avvia verso Sette Croci. Foto di Luigi Suppi. Per gentile concessione della famiglia
Continua a leggere

Porte del Pasubio 1916-2022

La Sezione di Schio del Club Alpino Italiano e il Comune di Schio presentano una grande mostra fotografica con oltre trecento immagini dedicata a Porte del Pasubio (comunicato stampa)

2 luglio1922. Inaugurazione del Rifugio Pasubio a Porte (poi rifugio Papa). La folla si avvia verso Sette Croci. Foto di Luigi Suppi. Per gentile concessione della famiglia
Continua a leggere

Foresta M9. Un paesaggio di idee, comunità e futuro

Il 19 marzo a M9 – Museo del ’900 prende l’avvio Foresta M9. Un paesaggio di idee, comunità e futuro, un’inedita installazione animata da circa 600 essenze arboree che occuperà tutto il terzo piano del museo, segnando simbolicamente la rinascita e l’apertura del semestre green del Polo M9. La presentazione sarà anche l’occasione per far conoscere “M9 Impatto Zero” il progetto che vuole fare di M9 il più grande museo italiano a impatto energetico zero (Comunicato Stampa)

Continua a leggere