Rocca Calascio in Abruzzo

A 1460 metri di altezza, Rocca Calascio in Abruzzo – toponimo che deriva dalla radice prelatina “cala“, ovvero “fianco scosceso del monte” – domina la valle del Tirino e l’altopiano di Navelli, giusto al di sotto della vasta piana di Campo Imperatore (di Cristina Risciglione e Renato Corpaci).

Rocca Calascio
Rocca Calascio come appare dalle alture meridionali
Continua a leggere

Grand Hotel Billia

Celebre per le sue terme, ma ancora di più per il Casino de la Vallée, per diversi anni considerato la più importante casa da gioco d’Europa, Saint Vincent è anche sede dello storico Grand Hotel Billia che, dal 2013 costituisce il Saint-Vincent Resort & Casino; forte dei suoi duecentocinquanta dipendenti, è tra i più grandi ed eleganti d’Europa.

Lo storico edificio del Grand Hotel Billia a Sain Vincent
Continua a leggere

Raduno Internazionale Aerostatico di Mondovì

Da venerdì 4 a domenica 6 gennaio 2019 si è svolto l’ormai abituale Raduno Internazionale Aerostatico di Mondovì, un evento che ogni anno richiama migliaia di spettatori, proveniente da tutto il Piemonte per vedere l’occupazione di uno scenario già splendido, da parte di coloratissime mongolfiere (di Cristina Risciglione e Renato Corpaci).

Continua a leggere

Abrivado a Saintes Maries de la Mer

Come ogni anno, in concomitanza con l’anniversario della fine della Prima Guerra mondiale, l’Abrivado ha movimentato le spiagge e le vie di Saintes Maries de la Mer per l’annuale parata di cavalli e tori (di Cristina Risciglione).

Saintes Maries de la Mer, Plage Est, Abrivado 2018

Continua a leggere

Bagni Misteriosi in livrea invernale

I Bagni Misteriosi si propongono nell’inverno milanese con un fitto programma di  animazioni, dalla patinoire sull’acqua al vin brulé (di Cristina Risciglione).

Bagni misteriosi

Un’artista sui trampoli durante un’animazione

Originariamente, il quadrilatero compreso tra via Carlo Botta, via Pierlombardo, via Lattuada e via Vasari a Milano, conteneva: l’attuale sede del Teatro Franco Parenti, al quale si sono aggiunte nel 1937 la piscina Caimi, ma anche sale per la scherma, la boxe, le organizzazioni littorie di quartiere, lo studio medico, la biblioteca, perfino una stamperia. Continua a leggere