I tulipani U-Pick del Campo dei Fiori

Delimitato a Ovest dalla Provinciale SP51, che da Oggiono porta a Lecco, e a Est dalla riva del lago di Annone, ogni Primavera Il Campo dei Fiori dipinge a Galbiate una macchia multicolore e offre a tutta la famiglia la possibilità di vivere una piacevole esperienza nella natura.

Nata a Milano, dove ha vissuto trent’anni in una realtà agricola a contatto con la natura, Cristina Tosi si è poi trasferita a Mandello del Lario, dove ha risieduto altri trent’anni. Sul lago, le mancava la luce del tramonto, oscurata dall’ombra del Palanzone e del Monte San Primo, che, dalla località lacustre, disegnano un orizzonte alquanto alto, sulla sponda opposta del ramo di Lecco, oltre il quale il sole si corica prematuramente.

Perciò, quando ha deciso di lanciare la sua nuova attività, ha scelto un angolo da cui il tramonto potesse essere, non solo visibile, ma veramente spettacolare.

Ha preso in affitto un terreno in frazione Sala al Barro nel comune di Galbiate, situato proprio in riva al lago di Annone, dove ha interrato 80 mila bulbi di tulipani dei più svariati colori e qualità. Ha importato un’idea di tradizione olandese: un campo di tulipani “U-Pick”, come a dire “servitevi da soli”.

Anche se sono i bambini a mostrare di gradire maggiormente il piacere di individuare e recidere i soggetti prescelti, gli adulti non disdegnano di scattare un selfie o una fotografia floreale, arricchita dallo sfondo dei Corni di Canzo, o dei riflessi dorati sulla superficie del lago, da postare sui social.

Pienamente lanciata, oggi l’attività del Campo dei Fiori prospera, pur nei limiti dell’attuale circostanza pandemica. I bulbi piantati quest’anno, sono solo 35.000, ma le varietà sono altrettanto numerose. Nei periodi di maggiori restrizioni, il servizio è limitato a un’attività “da asporto” su prenotazione e di consegna a domicilio (in un raggio ragionevole). In questi frangenti, anche se il passeggio tra i filari multicolore (ma, per favore, non attraversate le aiuole!) non è interdetto, il piacere della raccolta è rimandato a momenti migliori.

Perciò, è consigliabile telefonare in anticipo, prima di recarsi al Campo dei Fiori di Sala al Barro, accertarsi delle disposizioni aggiornate in tema di sicurezza pandemica e, prenotare la propria visita.

«La sera – scrive Cristina sul suo sito – ci offre un tramonto fantastico che dipinge il cielo e l’acqua di molteplici tonalità di rosso, aggiungendo allo splendore del “Campo dei Fiori” uno sfondo ineguagliabile.»

Il “Campo dei Fiori” si trova a Galbiate, nella frazione Sala al Barro, lungo la strada provinciale SP51 n. 4 che da Oggiono porta a Malgrate.

Per maggiori informazioni: https://www.ilcampodeifiorigalbiate.it/
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/campodeifiorigalbiate

Condividi su: